• Fabio Bassoli

Per tutti i professionisti che lavorano nei contesti della relazione d'aiuto


Sento il bisogno di inviare un messaggio a tutti le colleghe ed i colleghi che lavorano nel campo della relazione d’aiuto. Stiamo attraversando una fase critica della nostra esistenza dovuta alla diffusione mondiale del CORONA VIRUS.

Come tutte le situazioni critiche più o meno gravi tendiamo a riconoscerne gli aspetti negativi relativi agli effetti ostruttivi della crisi, in particolare alle conflittualità ed alle contraddizioni che ne conseguono. Se invece ci riferiamo alla etimologia della parola CRISI, essa significa SCELTA E DECISIONE.

Ecco quindi che la crisi può portare a scegliere la riflessione, la valutazione, il discernimento e le opportunità che ne derivano. A decidere verso coerenza, unione e solidarietà. Se ne può individuare le sue potenzialità POSITIVE in senso costruttivo ed evolutivo. Si possono creare i presupposti per una rivisitazione e rivalutazione delle risorse dell’individuo e della sua natura micro e macrocosmica.


La connotazione positiva non è un paradosso solo strategico, ma va riconosciuta e condivisa sia nell’implicito che nell’esplicito, coerentemente al paradigma sistemico. La crisi può esaltare la capacità umana di riconoscersi e di rispettarsi per affrontare insieme il pericolo, la minaccia, la paura, la perdita e l’angoscia che ne consegue. Riconosciamoci dunque nella solidarietà e nei VALORI che questa fase della nostra vita ci impone come scelta.



122 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti