059 238177 info@iscra.it

Il Corso di Specializzazione abilita all’esercizio della Psicoterapia in base al riconoscimento ministeriale ai sensi dell’art.3 della legge 56/89 che regolamenta le scuole di formazione in psicoterapia con D.M.10/10/94  G.U. N.N.250 del 03/11/2000, il titolo di Specializzazione in Psicoterapia è riconosciuto come equipollente al diploma rilasciato dalle scuole di specializzazione universitarie e si intende quindi valido ai fini dell’inquadramento nei posti organici di psicologo nel S.S.N.

Il corso attivato nelle sedi di Modena e Cesena ha lo scopo di promuovere negli allievi la conoscenza e la formazione professionale idonea all’esercizio dell’attività psicoterapeutica individuale, di coppia, di famiglia e di gruppo secondo l’indirizzo sistemico e relazionale proprio dell’Istituto. 

I contenuti e i processi specifici della psicoterapia sono coniugati nel linguaggio sistemico. Al fine di raggiungere livelli di apprendimento che colleghino teoria, prassi e clinica. Vengono proposti in parallelo alla parte teorica, esercitazioni comprendenti: simulazioni, analisi e microanalisi di videoregistrazioni, discussioni e supervisione di casi clinici, co-terapia sistemica e terapia sistemica diretta         

           Presentazione del piano didattico per l’anno 2016:

Complessivamente ogni allievo deve effettuare 500 ore di cui:

126 ore di lezioni in sede (18 gg.),

70  ore per seminari in sale esterne (7 gg.)

20 ore per seminario intensivo in sale esterne (2 gg.)

48 ore lezioni tematiche in sede (6 gg.)

86  ore homework (casa),

150 ore di tirocinio (c/o strutture esterne)

 

 

Attività teorico-pratica

Il modulo specifico di 126 ore sarà articolato in 18 incontri annui di gruppo (fino a 20 allievi) alla presenza di due didatti. Ogni incontro avrà la durata di 6 ore più un’ora dedicata allo studio individuale del materiale didattico proposto. Ogni incontro sarà articolato in due parti della durata di tre ore: la prima, più teorica, dedicata all’approfondimento del materiale didattico e alla discussione comune di articoli scientifici; la seconda, più clinica, con esercitazioni di gruppo,  simulazione di sedute tramite tecniche di role playing o affiancamento dei didatti nella conduzione di terapie. Ogni incontro sarà condotto da due didatti (uno per la parte teorica e uno per quella clinica) e prevede la presenza di un allievo didatta.

Homework, ricerca e supervisione clinica

Relativamente al riconoscimento delle 86 ore di credito formativo, per il 2016 sono stati adottati i seguenti criteri:

  • Le 86 ore saranno così strutturate:

1) Elaborazione di tesi (40 ore) – Gli studenti verranno seguiti nella preparazione delle tesi di fine anno dai didatti dei corsi in incontri individuali e tramite mail.

2) Attività di ricerca (46 ore) – L’attività di ricerca verrà condotta in diverse aree  (di cui sono responsabili il Dott. Bassoli e il Dott. Mariotti) attraverso la rielaborazione di protocolli di intervento e verifiche del lavoro svolto in incontri con il team di riferimento per le ricerche.

A tutti gli studenti è fortemente consigliato, di sottoporsi a una psicoterapia individuale con uno psicoterapeuta didatta della Scuola. Qualora gli allievi fossero in debito orario, questa esperienza verrà conteggiata come credito formativo. Presi accordi con i direttori, potrà essere riconosciuta come attività di formazione anche la trascrizione di registrazioni di seminari e di sedute psicoterapeutiche.

Attività teorica

     Seminari clinici

I seminari clinici si articoleranno in 4 giornate di 8 ore cadauna più 1 ora dedicata allo studio del materiale bibliografico e 1 ora dedicata alla verifica, per un totale di 40 ore.  I seminari saranno condotti da studiosi ed esperti autorevoli del mondo della psicoterapia affiancati dai supervisori e dai didatti di ISCRA.

Per l’anno 2016 sono invitati : Dott.ssa Rossella Aurilio, Dott.Corrado Bogliolo, Dott.Peter Stratton, Dott.Luca Casadio, Prof.Franco Baldoni, Prof.ssa Helga HanKs

Il seminario Residenziale sarà condotto dai Direttori della scuola e il team didattico

    Lezioni tematiche

    48 ore articolate in 6  incontri di 6 ore di cui 2 di studio e preparazione del materiale.

Saranno cosi suddivise:

  • 2  incontri sul tema della CTU e CTP (consulenze tecniche di ufficio e consulenze tecniche di parte) il lavoro con i tribunali, perizie. Vengono analizzate le fasi dell’attività del CTU e del CTP dalla notifica   dell’ordinanza di nomina, all’eventuale supplemento di perizia. Il professionista che desidera svolgere consulenze, sia giudiziali che extra-giudiziali, attualmente, ha necessità di formarsi per poter rispondere al meglio alle esigenze del proprio cliente. Il professionista potrà comprendere ed approfondire i diversi aspetti dell’incarico, gli obblighi, la prassi, le metodologie pratiche di lavoro, al fine di compiere l’incarico in maniera efficace.

  • 2 incontri sono centrati su una conoscenza di test e altri strumenti di valutazioni diagnostica neuropsicologica .  Sempre di più ai professionisti, che a diverso titolo, sono chiamati ad operare nell’ambito clinico e peritale, è richiesta una preparazione nella somministrazione, elaborazione ed interpretazione dei test psicodiagnostici proiettivi e strutturati. L’Obiettivo delle lezioni  è quello di trasmettere conoscenze teoriche e competenze pratiche nella somministrazione, interpretazione e restituzione dei Test.

  • 2  incontri centrati sul tema della sessualità, in ambito umano, considerato    un aspetto fondamentale e complesso del comportamento che riguarda da un lato gli atti finalizzati alla riproduzione ed alla ricerca del piacere,  e da un altro anche gli aspetti sociali che si sono evoluti in relazione alle caratteristiche diverse dei generi maschile e femminile. L’ambito sessuale investe la biologia, la psicologia, la cultura, riguarda la crescita dell’individuo e coinvolge tutta la sua vita relazionale

     

 

     Per ogni lezione è previsto un lavoro a casa per l’allievo che singolarmente approfondirà l’argomento o la materia prevista

OBIETTIVI

Di conoscenza – epistemologia, teoria e tecnica del modello sistemico e relazionale confrontato con altre matrici psicoterapeutiche – risultati attesi dalla Psicoterapia – i fondamentali concetti dei vari modelli psicoterapici riferiti alla tecnica – etica in Psicoterapia – letteratura corrente sul problema di genere, in specifico per l’approccio sistemico: la radice strategica, la radice strutturale, la radice narrativa, il modello bio-psico-sociale

Di tecnica – saper valutare il cliente attraverso gli aspetti biologici, psicologici, individuali, familiari, interpersonali e sociali – condurre una Psicoterapia sistemica con individui, coppie, famiglie e gruppi – sviluppare le proprie capacita’ di ascolto empatico, inchiesta empatica, interventi empatici

Di attitudine – creare una comprensione positiva dei fattori che influenzano la qualita’ della vita del cliente: biologici, psicologici e sociali – sviluppare apprezzamento per le risorse del cliente – sviluppare un’attitudine non giudicante – sviluppare la qualita’ della giusta distanza dal cliente – comprendere il rischio di invischiamento e di coupling eccessivo (controtransference) – apprezzare l’importanza dell’empatia fra cliente e terapeuta – apprezzare i limiti dei clienti e propri – riconoscere l’influenza dei dati culturali e razziali nelle terapie con clienti di differenti etnie

 

SBOCCHI PROFESSIONALI

La Scuola di Specializzazione abilita all’esercizio della Psicoterapia individuale, di coppia, di famiglia e di gruppo secondo l’indirizzo sistemico e relazionale proprio.

 

DESTINATARI

Alla Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemica e Relazionale possono essere ammessi i laureati in Psicologia o in Medicina e Chirurgia iscritti agli Albi (o che conseguano l’abilitazione all’esercizio professionale entro la prima sessione utile successiva all’effettivo inizio delle lezioni).

 

DURATA

La durata della Scuola e’ di 4 anni accademici e si articola su 500 ore di attivita’ per anno.

 

METODOLOGIA

Vengono proposti in parallelo alla parte teorica, esercitazioni comprendenti: simulazioni, analisi e microanalisi di videoregistrazioni, discussioni e supervisione di casi clinici, co-terapia sistemica e terapia sistemica diretta.

 

NUMERO ALLIEVI PER ANNO DI CORSO

I posti disponibili sono 20 nella sede di Modena e 18 in quella di Cesena (Forli’ Cesena).

 

TIROCINIO

Consiste in 150 ore annue e si puo’ iniziare solo dopo aver sostenuto l’Esame di Stato. E’ possibile svolgere il tirocinio presso strutture pubbliche sanitarie (AUSL, Aziende ospedaliere, Policlinici) o private in convenzione (Enti socio-assistenziali, Cooperative, Istituti penitenziari, Municipi, Comuni e Provincie…).

 

FREQUENZA ED ESAMI

Al termine di ogni anno gli allievi dovranno sostenere un esame per il passaggio all’anno successivo attraverso la presentazione di una tesi inerente le materie trattate. Per l’ammissione all’esame e’ richiesta la presenza per almeno l’80% del monte ore previsto. Al termine della Scuola verra’ effettuata una prova orale consistente nella discussione di una tesi e una prova pratico-clinica tesa a verificare le capacita’ acquisite dall’allievo.

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

Il candidato puo’ usufruire di un primo colloquio gratuito propedeutico alla prova di ammissione al termine della quale sara’ possibile un secondo colloquio di approfondimento. L’esame di ammissione dovra’ dimostrare l’interesse del candidato al modello sistemico relazionale, la sua motivazione al Corso.

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

La domanda di iscrizione va presentata indicando il titolo di studio, i dati anagrafici e il codice fiscale e allegando la seguente documentazione: – documentazione attestante il titolo di studio – breve curriculum vitae – n. 2 foto tessera – versamento della quota di iscrizione

La documentazione va presentata alla segreteria o inviata per posta alla sede di Modena.

 

Richiedi maggiori informazioni o colloquio gratuito con un docente