059 238177 info@iscra.it

Corso di formazione”facilitatore del Coordinamento genitoriale”

Iniziative di prevenzione dell’Istituto

 

La qualità delle relazioni  bambino/genitori/adulti significativi e la quantità di conflitto  genitori/adulti significativi, sono i due più importanti fattori dello sviluppo emotivo sociale del bambino.

La disgregazione di una famiglia è una situazione estremamente difficile e se uno dei genitori si disimpegna o non è in grado di svolgere in modo adeguato il  ruolo genitoriale, se uno dei genitori cerca di escludere l’altro nel mantenere il proprio ruolo e rapporto con i figli, il conflitto può rapidamente degenerare e diventare estremo.

In queste situazioni, la mediazione a volte non ha successo e la consulenza non affronta pienamente le esigenze della famiglia. In aggiunta ai servizi di mediazione e di consulenza, il Centro Iscra per la co-genitorialità offre un corso di formazione per specialisti del campo Giuridico sanitario e pedagogico nonché un intervento chiamato  Coordinamento Genitoriale. Il coordinamento genitoriale è un processo in cui un professionista qualificato utilizza una miscela di istruzione,  mediazione,  consulenza e terapia per ridurre la quantità di conflitto che una famiglia sta vivendo.

Il Coordinamento genitoriale Familiare aiuterà le famiglie a spostarsi molto più rapidamente dal loro modello ostile, dalla loro situazione altamente precaria per raggiungere  almeno uno stile funzionale di  “genitorialità parallela “.

Mentre il Coordinamento genitoriale viene in genere utilizzato per famiglie ad alto conflitto, lo stesso  potrebbe essere utilizzato in situazioni in cui la famiglia è ancora insieme ma non vi è speranza di restare uniti.  Il coordinamento genitoriale potrebbe essere messo in atto prima che ci sia alto-conflitto, quando i bisogni primari sono la mediazione e l’educazione.

Il Coordinamento Genitoriale (CG) è rivolto alle famiglie che hanno maggiori difficoltà ad adattarsi alle transizioni familiari legate alla separazione e divorzio e a far rispettare le sentenze dei tribunali o i piani di affidamento congiunto. Il coordinamento genitoriale facilita l’attuazione delle decisioni giudiziarie in materia di bambini coinvolti, nella ricerca di soluzioni per superare gli ostacoli alla loro attuazione. Aiuta i genitori a concentrarsi sulle esigenze dei propri figli e a prendere nuove decisioni consensuali, se necessario.

In un approccio eco-sistemico, il CG  interverrà all’interno della famiglia, il suo ambiente e le sue risorse,  mantenendo un rapporto   con gli altri professionisti coinvolti e la corte.

 

Apprendimento

I  partecipanti acquisiranno le competenze e le tecniche che facilitano il loro lavoro di CG con i genitori in alto conflitto. Il programma si concentra sulla teoria e la pratica attraverso una revisione della letteratura di CG, video,giochi di ruolo e discussioni di casi.

I partecipanti saranno in grado di sviluppare una pratica (con supervisione) di coordinamento dei genitori.

A chi si rivolge :

Danno accesso al Corso, Lauree o Diplomi universitari in Psicologia, Giurisprudenza, Scienze sociali e dell’educazione, Filosofia, Sociologia; Diplomi superiori cui sia seguita proficua e pluriennale esperienza lavorativa nel campo dell’insegnamento, dell’educazione o nell’intervento sociale e piu’ in generale, nei contesti di consulenza e assistenza alla famiglia.

 

Programma

 Vengono trattati i contributi di psicoterapia mediazione counselling al coordinamento genitoriale; la consulenza tecnica in Italia nei casi di separazione, l’esperienza del coordinatore genitoriale americana: presenza di giudici, avvocati, esperti.                                                                          

 Strumenti di coordinamento genitoriale: relational style profile, tridimensional genogram; role inversion; better formed tale, aspetti legali del coordinamento genitoriale in Italia, analisi antropologica della conflittualità genitoriale, sviluppo delle relazioni genitoriali e loro specificità nei primi anni vita, la ricerca europea sul coordinamento genitoriale: tecniche di intervento proposte, compiti attuali del Tribunale dei minori                                                                                          Elaborazione di piani di   accordo genitoriale secondo il Modello Sistemico,  sviluppo delle relazioni genitoriali e loro specificità nella seconda infanzia, aspetti della mediazione sistemica utilizzabili nel coordinamento genitoriale: il disegno della casa aspetti della mediazione sistemica utilizzabili nel coordinamento genitoriale: il colloquio sistemico; il colloquio socratico specificità della relazione genitori bambino nella pre-adolescenza e adolescenza

Alla fine del percorso viene rilasciato l’attestato di partecipazione

 

 

Richiedi maggiori informazioni